Aree di Specializzazione

Contribuzione per l’apprendistato e mancanza di DURC

Apprendistato, tirocini, verbale di conciliazione in sede sindacale

La contribuzione prevista per il contratto di apprendistato non è assimilabile ad uno sgravio contributivo. Per tale motivo, non è applicabile la disciplina della regolarità contributiva. Con sentenza n. 1075/2019 la Corte di Appello di Milano, richiamando gli orientamenti amministrativi espressi dal Ministero del Lavoro con circolare n. 5/2008 e con nota n. 1677/2016, dall’INPS con circolare n. 51/2008 (punto 3) e dalla Corte di Cassazione con sentenza n. 6428/2019, ha affermato che la contribuzione dell’apprendistato è “propria” e non

Continua la lettura

Conservazione sostitutiva delle note spese

civis dichiarazione precompilata, telefonia, comunicazione di diniego 730-4, enti bilaterali

Qualunque documento analogico a rilevanza fiscale – come le note spese e i loro allegati – deve, per poter essere dematerializzato e successivamente distrutto, possedere le caratteristiche della immodificabilità, integrità, autenticità e leggibilità. L’Agenzia delle Entrate, con l’interpello n. 388/2019, risponde ad un quesito posto da un contribuente relativo alla dematerializzazione e conservazione sostitutiva delle note spese e dei relativi giustificativi (ricevute di taxi, titoli di viaggio su mezzi di trasporto pubblico, copie cartacee di fatture ricevute da soggetti extra-UE

Continua la lettura

Colf e badanti: contributi III trimestre 2019 entro il 10 ottobre 2019

colf e badanti, lavoratori domestici, cassetto previdenziale lavoro domestico, anticipazione tfr

Per i datori di lavoro di colf e badanti scade il 10 ottobre 2019 il termine per il versamento dei contributi relativi al III trimestre 2019. Per coloro che hanno alle proprie dipendenze colf e badanti si avvicina la scadenza per il versamento della III rata dei contributi 2019. Entro il 10 ottobre 2019 occorre pagare quelli relativi al trimestre luglio, agosto e settembre. I contributi relativi ai lavoratori domestici, infatti, devono essere versati entro il decimo giorno successivo alla

Continua la lettura

L’aspettativa non retribuita esclude la contribuzione?

naspi, assegno per il nucleo familiare, regolarità contributiva, permessi legge 104/92, ticket licenziamento, aliquote contributive, gestione separata. riscatto, anf, certificato di agibilità, riscatto laurea

Se la richiesta di aspettativa non retribuita perviene dal datore di lavoro la contribuzione è sempre dovuta. Se perviene dal lavoratore non è dovuta, salvo che l’organo ispettivo non dichiari la richiesta come indotta dal datore di lavoro. Il quesito è stato posto alla Direzione Centrale INPS nel corso di un recente tavolo tecnico con i rappresentanti del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro. Secondo l’Istituto Previdenziale occorre distinguere due diverse fattispecie: se l’aspettativa non retribuita (o il permesso

Continua la lettura

Site Footer