esonero contributivo 2016; riposo non retribuito, cigo, sgravio contributivo, cassa edile, permesso di soggiorno, sanedil

Regime fiscale e contributivo dei contributi versati dai datori di lavoro al Fondo Sanitario Sanedil

La CNCE precisa il trattamento fiscale e contributivo dei contributi versati dal datore di lavoro al fondo sanitario Sanedil.

Si riporta il testo integrale del comunicato del 3 maggio 2019 della Commissione nazionale paritetica per le Casse Edili (CNCE).

Facendo seguito ai numerosi quesiti pervenuti in merito al regime fiscale e contributivo dei contributi versati dai datori di lavoro al Fondo Sanitario Sanedil nel periodo di imposta 2019, acquisiti pareri e contributi in merito, si precisa quanto segue.

Regime fiscale

I datori di lavoro, fino alla data in cui sarà effettuata l’iscrizione del Fondo Sanitario Sanedil all’Anagrafe dei Fondi sanitari, dovranno includere i contributi versati al Fondo fra i redditi soggetti a ritenute alla fonte a titolo di acconto dell’IRPEF e delle relative addizionali; una volta avvenuta l’iscrizione, potranno escludere dalle predette imposte i contributi versati prima della predetta data in seguito di conguaglio delle ritenute applicabili a carico dei dipendenti per l’anno precedente.

Regime contributivo

I contributi versati nel periodo contributivo 2019 dai datori di lavoro al Fondo Sanitario Sanedil, sono assoggettabili al contributo di solidarietà del 10 per cento di cui all’articolo 9-bis del decreto-legge n. 103, anche nella fase preliminare al perfezionamento da parte del Fondo dell’iscrizione all’Anagrafe dei Fondi Sanitari, in quanto tale disposizione non attribuisce rilevanza all’iscrizione a tale Anagrafe trattandosi di “contributi e somme a carico del datore di lavoro versate… a casse, fondi, gestione previsti da contratti collettivi […] al fine di erogare prestazioni integrative previdenziali o assistenziali a favore del lavoratore e dei suoi familiari”.

Si precisa, pertanto, che le Casse Edili/Edilcasse potranno fornire alle imprese le seguenti indicazioni per la predisposizione delle prossime buste paga:

  • aggiungere all’imponibile fiscale di ogni dipendente l’importo dei contributi destinati al Fondo sanitario versati in base alle differenti disposizioni contrattuali a partire dal mese di gennaio 2019;
  • versare al fondo di solidarietà istituito presso l’Inps il contributo del 10% dell’importo dei contributi destinati al fondo sanitario e versati per tutti i dipendenti in base alle differenti disposizioni contrattuali a partire dal mese di gennaio 2019.

Site Footer