bonus sud unione civile, frozen, evasione contributiva, lavoratori domestici, naspi

Bonus Sud e Garanzia giovani: domande dal 15 marzo

Dal 15 marzo è possibile inviare i moduli telematici per la richiesta dell’incentivo “bonus sud” e dell'”incentivo occupazione giovani”.

Bonus sud e Garanzia Giovani ai nastri di partenza. Con la circolare n. 40 del 28 febbraio 2017  e la circolare n. 41 del 1° marzo 2017  l’INPS ha fornito le indicazioni necessarie per fruire di due attesi incentivi previsti per il 2017:

  • quello per coloro che sono registrati al programma Garanzia Giovani  (cd “Incentivo occupazione giovani”);
  • quello per i soggetti disoccupati e assunti in Regioni “meno sviluppate” o “in transizione” (cd “incentivo occupazione sud”, meglio noto come “Bonus Sud“) .

Dal 15 marzo 2017 sono disponibili anche i moduli di istanza on-line per l’inoltro delle domande preliminari di ammissione ai benefici e la contestuale prenotazione delle risorse relative agli incentivi.

Le istanze relative alle assunzioni effettuate tra il 1° gennaio 2017 e il 14 marzo 2017 dovranno essere inviate entro il 30 marzo 2017. Per tali richieste la verifica delle disponibilità dei fondi sarà effettuata secondo l’ordine cronologico di decorrenza dell’assunzione.

Per le istanze relative alle assunzioni effettuate a decorrere dal 15 marzo 2017 la verifica delle disponibilità dei fondi sarà effettuata secondo l’ordine cronologico di presentazione dell’istanza stessa.

Successivamente al 30 marzo 2017 sarà comunque possibile inviare istanze per assunzioni effettuate tra il 1° gennaio 2017 e il 14 marzo 2017; per tali istanze la verifica delle disponibilità dei fondi sarà, tuttavia, effettuata secondo il criterio generale, costituito dall’ordine cronologico di presentazione dell’istanza stessa.

Contestualmente all’elaborazione cumulativa posticipata, l’INPS renderà disponibile la funzionalità di inoltro dell’istanza di conferma per la definitiva ammissione al beneficio.

L’elaborazione dell’istanza di conferma in senso positivo da parte dell’Istituto costituirà definitiva ammissione al beneficio.

L’agevolazione potrà essere fruita mediante conguaglio/compensazione operato sulle denunce contributive (Uniemens o DMAG per gli agricoli) a partire dal mese di competenza aprile 2017, secondo le indicazioni già contenute nelle circolari n. 40/2017 e 41/2017.

Site Footer