Apprendistato, tirocini, verbale di conciliazione in sede sindacale

Tirocini in Campania: approvato il nuovo regolamento regionale

La Giunta Regionale della Campania ha approvato il nuovo regolamento sui tirocini formativi e di orientamento. Ecco le principali novità.

Con il D.G.R. n. 103 del 20/02/2018 , la regione Campania ha recepito le nuove linee guida nazionali in materia di tirocini formativi e di orientamento. Il regolamento detta una nuova disciplina, contestualizzandola alle esigenze formative e occupazionali della Regione.

Le principali novità

Otto le principali modifiche. Innanzitutto i destinatari, che non sono solo disoccupati e svantaggiati, ma anche:

  • lavoratori beneficiari di strumenti di sostegno al reddito in costanza di rapporto di lavoro, così come previsto dal D. Lgs n. 150/2015;
  • i lavoratori a rischio di disoccupazione, ovvero lavoratori in forza presso aziende con unità operative ubicate in Campania interessati da provvedimenti di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS) per crisi aziendale, per procedure concorsuali/cessazione attività, per riconversione aziendale, ristrutturazione e riorganizzazione o Cassa Integrazione Guadagni (CIG) in deroga e lavoratori di imprese che aderiscono ai contratti di solidarietà;

Computo dell’organico

Anche i lavoratori in somministrazione presenti presso il soggetto ospitante verranno conteggiati ai fini della determinazione dell’organizo aziendale utile all’individuazione del numero massimo di tirocinanti che è possibile ospitare contemporaneamente.

Durata

Armonizzata in 12 mesi la durata massima di tutte le tipologie di tirocinio. Solo con i soggetti disabili resta possibile prevedere una durata fino a 24 mesi.

Indennità

Aumenta l’importo minimo dell’indennità dovuta al tirocinante: dai € 400 mensili previsti nel Regolamento previgente agli attuali € 500,00.

Tirocini estivi

Fissata la durata del tirocinio per gli studenti nel periodo estivo: da 14 a 45 giorni.

Tirocini di inclusione sociale

E’ stata introdotta una nuova tipologia di tirocinio: quelli finalizzati all’inclusione sociale.

Premialità per le imprese virtuose

Per le imprese che abbiano assunto nel biennio precedente i tirocinanti ospitati, è prevista una deroga al limite numerico in caso di richiesta di nuovi tirocini.

Più controlli

Per contrastare ogni forma di abuso saranno intensificati i controlli. Inoltre, esplicitate le sanzioni per i trasgressori.

Gradimento dello stageur

Previsto il “giudizio” dello stageur al termine della sua esperienza, al fine di monitorare la capacità di accoglienza del soggetto ospitante.

Site Footer