incentivo occupazione mezzogiorno, esonero contributivo, naspi, apprendistato senza limiti di età, reddito di cittadinanza, incentivo occupazione sud

Incentivo occupazione Sud: pubblicato il decreto ANPAL

L’incentivo occupazione Sud permette ai datori di lavoro di azzerare i contributi previdenziali, per un periodo di 12 mesi.

Pubblicato il decreto ANPAL che disciplina l‘incentivo occupazione Sud. Il beneficio riguarda i datori di lavoro privati che, nel periodo compreso tra il 1° maggio e il 31 dicembre 2019 assumono lavoratori disoccupati di età compresa tra i 16 e i 34 anni. Se l’assunzione riguarda gli over 35, oltre al requisito della disoccupazione è necessario che il soggetto sia privo di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi.

Onde evitare abusi, è indispensabile che il lavoratore non abbia avuto un rapporto di lavoro negli ultimi sei mesi con il medesimo datore di lavoro.

L’incentivo spetta esclusivamente laddove la sede di lavoro sia ubicata in una regione c.d. “meno sviluppata” (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o “in transizione” (Abruzzo, Molise, Sardegna).

L’assunzione deve avvenire con un contratto a tempo indeterminato ovvero con un contratto di apprendistato professionalizzante. L’incentivo occupazione Sud è riconosciuto anche in caso di lavoro a tempo parziale oppure in caso di trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto a termine. In quest’ultimo caso, non è richiesto il requisito della disoccupazione.

Esclusi dall’incentivo i rapporti di lavoro domestici, occasionali o intermittenti.

L’incentivo è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi INAIL, per un periodo di 12 mesi e nel limite massimo di 8.060 euro. In caso di assunzione part-time, il massimale è riproporzionato.

L’incentivo rientra tra i c.d. aiuti “de minimis“. Rispettando alcune condizioni è possibile usufruirne anche oltre i limiti imposti dal Regolamento UE n. 1407/2013.

L’incentivo occupazione Sud è cumulabile con quello previsto per l’assunzione di lavoratori percettori del reddito di cittadinanza e quello relativo all’assunzione di under 35 che non sono mai stati assunti a tempo indeterminato.

La procedura di ammissione all’incentivo è affidata all’INPS che, nei prossimi giorni, pubblicherà la circolare con i dettagli operativi.

2 commenti On Incentivo occupazione Sud: pubblicato il decreto ANPAL

Non è possibile commentare.

Site Footer