lavoro intermittente

Lavoro intermittente: senza DVR riqualificazione del rapporto di lavoro

La stipula di un contratto di lavoro intermittente in assenza del DVR comporta la conversione in un ordinario rapporto di lavoro subordinato.

Il contratto di lavoro intermittente  non può essere stitpulato se manca la valutazione dei rischi. A stabilirlo è l’art. 14 del D.Lgs. n 81/2015 . La violazione comporta la conversione del rapporto di lavoro intermittente in un ordinario rapporto di lavoro subordinato. A ribadirlo è l’Ispettorato nazionale del lavoro con la lettera circolare del 15 marzo 2018 .

Questa conclusione si fonda su un consolidato orientamento della Corte di Cassazione secondo il quale la contrarietà a norma imperativa di un contratto di lavoro “atipico” ne comporta la nullità parziale ai sensi dell’art. 1419 c.c. con conseguente conversione dello stesso nella “forma comune” di contratto di lavoro subordinato.

La Cassazione individua nella nullità parziale del contratto stipulato “contra legem” e nella conseguente conversione nella forma comune del rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato la “sanzione” adeguata a colpire tali fattispecie.

La mancanza di una norma sanzionatoria espressa non ha alcun rilievo.

Il Tribunale di Milano, in due recenti sentenze ha chiarito che:

l’assenza della valutazione dei rischi forma oggetto di un preciso divieto alla conclusione di contratti di lavoro intermittente. Ne consegue che, in presenza di un rapporto pacificamente di lavoro subordinato e di fronte alla violazione del divieto previsto per legge, la conseguenza non può che essere la sussunzione del rapporto nell’alveo dell’ordinario rapporto di lavoro.

Tuttavia, la conversione del rapporto intermittente in un rapporto di lavoro ordinario non può scontrarsi con il principio di effettività della prestazione. Di conseguenza, il trattamento retributivo e contributivo dovrà essere calcolato in base al lavoro, quantitativo e qualitativo, realmente effettuato sino al momento della conversione. In tal senso, la trasformazione del rapporto di lavoro in un rapporto subordinato a tempo indeterminato può essere anche a tempo parziale.

Site Footer