colf e badanti videosorveglianza, controllo a distanza dei lavoratori

Videosorveglia in azienda, non vale il silenzio-assenso

Il Ministero del Lavoro chiarisce che la fattispecie del silenzio-assenso non trova applicazione alla richiesta di autorizzazione all’installazione di impianti audiovisivi.

Il Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro ha proposto istanza di interpello per conoscere il parere del Ministero del Lavoro in merito alla configurabilità della fattispecie del silenzio-assenso con riferimento alla richiesta di autorizzazione all’installazione ed utilizzo degli impianti audiovisivi e degli altri strumenti di cui all’attuale articolo 4, comma 1, della legge 20 maggio 1970, n. 300. E ciò in considerazione delle disposizioni della legge n. 241/1990 che dispongono che il silenzio dell’amministrazione competente equivalga ad accoglimento della domanda.

La risposta del Ministero è contenuta nell’interpello n. 3/2019.

Site Footer