Lavoro domestico: sospensione dei versamenti contributivi

colf e badanti, lavoratori domestici, cassetto previdenziale lavoro domestico, anticipazione tfr

I contributi relativi al I trimestre 2020 potranno essere versati entro il 10 giugno 2020 senza applicazione di sanzioni e interessi. Sono sospesi i termini relativi ai versamenti dei contributi dovuti dai datori di lavoro domestico in scadenza nel periodo dal 23 febbraio 2020 al 31 maggio 2020. È quanto disposto dall’articolo 37 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18. Pertanto, i contributi per lavoro domestico relativi al primo trimestre 2020, per i quali l’INPS ha inviato gli Avvisi di

Continua la lettura

Coronavirus: disponibile la nuova autodichiarazione per gli spostamenti

coronavirus

Ecco il modello di autodichiarazione per gli spostamenti all’interno del territorio nazionale Il Ministero dell’interno, in data 10 marzo 2020, ha reso disponibile il nuovo modello di autodichiarazione per gli spostamenti, alla luce del D.P.C.M. 9 marzo 2020. L’autocertificazione deve essere compilata per tutti gli spostamenti all’interno di tutto il territorio nazionale.

False mail INAIL per infettare i PC

False mail INAIL per infettare i PC

Messaggi malevoli simulano lo stile delle comunicazioni inviate via Pec dall’Istituto agli utenti dei servizi online. L’Inail ha allertato la polizia postale dopo aver ricevuto le prime segnalazioni di una campagna di phishing in corso in questi giorni, che diffonde un pericoloso virus informatico attraverso mail-truffa che utilizzano in modo fraudolento il nome dell’Istituto, simulando lo stile dei messaggi di Posta elettronica certificata (Pec) inviati agli utenti dei suoi servizi online. Le mail hanno come oggetto “INAIL Comunica”, seguito da

Continua la lettura

Privacy: dal 25 maggio 2018 al via le nuove regole UE

fondo di integrazione salariale, privacy, benefici normativi e contributivi

Nuovo Regolamento europeo in materia di privacy in vigore dal 25 maggio 2018. Ecco una guida essenziale delle cose da sapere. Dopo due anni di attesa entra in vigore il Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, noto anche con l’acronimo Gdpr (General data protection regulation). Il regolamento sostituisce le (diverse) disposizioni nazionali vigenti in materia di tutela della privacy senza che sia necessario uno specifico atto di recepimento. Il testo completo è disponibile qui . Ad esso

Continua la lettura

Site Footer