naspi, assegno per il nucleo familiare, regolarità contributiva, permessi legge 104/92, ticket licenziamento, aliquote contributive, gestione separata. riscatto, anf, certificato di agibilità, riscatto laurea

NASpI: da oggi è più facile verificare gli importi spettanti

L’INPS ha reso più semplice conoscere con precisione l’importo delle rate della NASpI.

Per conoscere l’importo di NASpI che verrà accreditato è sufficiente accedere, tramite PIN o SPID, a “Tutti i servizi” -> “Nuova Assicurazione sociale per l’impiego (NASpI): consultazione domande” .

Se la domanda di NASpI è stata accolta, cliccando su “Dettagli” si aprirà il prospetto di calcolo (scaricabile in pdf), nel quale è indicata la durata dell’indennità con gli importi lordi da liquidare mensilmente. Una nota avverte il beneficiario della progressiva riduzione del 3% a partire dal 4° mese di erogazione dell’indennità, prevista dalla normativa come criterio di calcolo.

Invece, nella sezione “MyINPS” -> “I tuoi avvisi”, l’utente potrà verificare online, autonomamente, l’esito della domanda e gli accrediti della NASpI.

Infatti, in quest’area sono presenti due tipi di avvisi:

  1. un link alla lettera di riscontro che comunica l’accoglimento/rigetto o la richiesta di ulteriore documentazione, spedita dall’Istituto tramite Postel e archiviata nel servizio Cassetta Postale online;
  2. e l’avviso di liquidazione di ogni rata contenente l’importo lordo liquidato e l’IBAN sul quale verrà accreditato lo stesso.

Chi ha fornito il cellulare in fase di richiesta delle credenziali di accesso ai servizi online (PIN o SPID), riceverà anche un SMS di segnalazione dell’avviso di liquidazione della prima rata della prestazione, per tenere poi autonomamente sotto controllo l’accredito delle rate di NASpI.

Anche chi ha inoltrato la domanda tramite Patronato, ricevuta la lettera di accoglimento, potrà consultare il prospetto di calcolo o farne richiesta all’operatore di Patronato stesso.

Fonte: INPS

Site Footer