Conservazione sostitutiva delle note spese

civis dichiarazione precompilata, telefonia, comunicazione di diniego 730-4, enti bilaterali

Qualunque documento analogico a rilevanza fiscale – come le note spese e i loro allegati – deve, per poter essere dematerializzato e successivamente distrutto, possedere le caratteristiche della immodificabilità, integrità, autenticità e leggibilità. L’Agenzia delle Entrate, con l’interpello n. 388/2019, risponde ad un quesito posto da un contribuente relativo alla dematerializzazione e conservazione sostitutiva delle note spese e dei relativi giustificativi (ricevute di taxi, titoli di viaggio su mezzi di trasporto pubblico, copie cartacee di fatture ricevute da soggetti extra-UE

Continua la lettura

Attenzione ai nuovi tentativi di phishing via email

civis dichiarazione precompilata, telefonia, comunicazione di diniego 730-4, enti bilaterali

L’Agenzia delle Entrate mette in guardia i cittadini ed invita a cestinare le PEC infette senza aprirle. Attenzione alle false comunicazioni di posta elettronica certificata. Negli ultimi giorni sono state infatti segnalate delle false email indirizzate a privati e professionisti provenienti da indirizzi Pec validi, non legati in alcun modo all’Agenzia. I messaggi, tuttavia, hanno un oggetto che assomiglia a un numero di protocollo utilizzato per le classiche comunicazioni dell’Agenzia (COMUNICAZIONE XXXXXXXXXX [ENTRATE|AGEDCXXX|REGISTRO) e includono in allegato un file in

Continua la lettura

Dichiarazioni fiscali, solo il contribuente conserva copia sottoscritta

convalida dimissioni risoluzione consensuale, contratti collettivi, incentivo donne, dichiarazioni fiscali,

Solo i contribuenti e i sostituti d’imposta sono tenuti a conservare una copia sottoscritta delle dichiarazioni fiscali trasmesse in via telematica direttamente o tramite intermediari. A chiarirlo è l’Agenzia delle entrate rispondendo ad una richiesta di interpello. Inoltre, l’amministrazione finanziara chiarisce che l’intermediario può adempiere all’obbligo di consegna delle dichiarazioni fiscali e delle ricevute di trasmissione anche comunicando via PEC al contribuente o sostituto d’imposta la loro disponibilità entro trenta giorni dal termine di invio. Nulla vieta di mettere a

Continua la lettura

Trasferta, se il biglietto è elettronico non è necessaria la stampa

trasfertismo, trasferta

In caso di trasferta, se la spesa è sostenuta direttamente dal datore di lavoro non è necessario la stampa su supporto cartaceo dei biglietti di viaggio elettronici. Le spese di trasporto sostenute direttamente dal datore di lavoro in occasioni di trasferte fuori dal territorio comunale dei propri dipendenti non sono imponibili anche se alla nota riepilogativa delle spese di trasferta non è allegata la stampa su supporto cartaceo dei biglietti di trasporto elettronici. E’ questa la risposta che l’Agenzia delle

Continua la lettura

Site Footer