Apprendistato senza limiti di età per favorire il reimpiego dei disoccupati

incentivo occupazione mezzogiorno, esonero contributivo, naspi, apprendistato senza limiti di età, reddito di cittadinanza

I lavoratori beneficiari di indennità di mobilità o di un trattamento di disoccupazione possono essere assunti con un contratto di apprendistato professionalizzante senza limiti di età. La previsione è contenuta nell’art. 47, comma 4 del d.lgs. n. 81/2015 . L’intento è favorire il reinserimento nel mercato del lavoro di coloro che, per ragioni di età, avrebbero difficoltà a trovare un nuovo impiego. Per tale motivo, costoro, possono essere assunti con un contratto di apprendistato professionalizzante anche se hanno superato i 29

Continua la lettura

Apprendistato, l’INPS riepiloga il regime contributivo

alternanza scuola-lavoro, naspi, tirocini, apprendistato

L’INPS fa il punto sul regime contributivo dell’unico contratto a carattere formativo previsto nel nostro ordinamento giuridico: l’apprendistato. Nelle intenzioni del Legislatore l’apprendistato dovrebbe essere il principale strumento per l’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro. Per incentivarne l’utilizzo sono previsti benefici normativi, contrattuali e contributivi. Quest’ultimi, sono stati recentemente riepilogati dall’INPS con la circolare n. 108/2018 . Esistono tre forme di apprendistato: quello per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di

Continua la lettura

Apprendistato senza limiti di età: chiarimenti sulla formazione di base e trasversale

incentivo occupazione sud, diritto di precedenza, apprendistato, incentivo occupazione mezzogiorno, artigiano di fatto

La formazione di base e trasversale non è necessaria se, in ragione di pregresse esperienze lavorative, l’apprendista ha già acquisito le nozioni necessarie. A chiarirlo è il Ministero del lavoro rispondendo ad un interpello del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro . Il contratto di apprendistato è, attualmente, l’unico contratto a carattere formativo previsto nel nostro ordinamento. A fronte dell’impegno di formare l’apprendista, il datore di lavoro beneficia di alcuni incentivi, primo fra tutti un minor costo del lavoro. La

Continua la lettura

Esonero contributivo per chi assume dopo l’alternanza scuola-lavoro

alternanza scuola-lavoro

Esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato di giovani che hanno svolto attività di alternanza scuola-lavoro o percorsi di apprendistato “duale”. L’agevolazione spetta ai datori di lavoro che assumono, entro sei mesi dal conseguimento del titolo di studio, giovani che hanno svolto presso il medesimo datore di lavoro attività di alternanza scuola-lavoro nella misura minima del 30% . L’incentivo si applica anche alle assunzioni a tempo indeterminato, effettuate entro sei mesi dall’acquisizione del titolo di studio, di giovani che

Continua la lettura

Site Footer