Superamento del periodo di comporto: il licenziamento è nullo se anticipato

certificato di malattia, superamento del periodo di comporto

Il licenziamento intimato a causa del perdurare delle assenze per malattia del lavoratore, ma prima del superamento del periodo di comporto, è nullo. Così hanno stabilito le Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione (12568/2018 ). Il caso affrontato dagli ermellini riguardava un lavoratore licenziato dal datore di lavoro subito dopo aver inviato un attestato di malattia contenente una prognosi la cui durata determinava il superamento del periodo di comporto. Il datore di lavoro, invece di attendere il concreto superamento

Continua la lettura

Site Footer