Nuove modalità di presentazione dell’F24

civis dichiarazione precompilata, telefonia, comunicazione di diniego 730-4, enti bilaterali

Ampliata la platea dei soggetti obbligati ad utilizzare gli strumenti telematici dell’Agenzia delle Entrate. Le nuove regole di presentazione dell’F24 riguardano sia i titolari di P.IVA che i privati. Il Decreto Legge 26 ottobre 2019, n. 124 (c.d. “Collegato Fiscale”), pubblicato in pari data sulla Gazzetta Ufficiale n. 252, ha ampliato i casi in cui è obbligatorio avvalersi dei servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate (Entratel e Fisconline) per la presentazione telematica delle deleghe di pagamento F24, nonché

Continua la lettura

F24 di agosto: c’è tempo fino a lunedì 20

contribuzione previdenziale, elemento economico di garanzia, f24, tfr, detrazione, lavoro irregolare, agevolazioni contributive

Tutti i versamenti da fare con il modello F24 in scadenza dal 1° al 20 agosto possono essere eseguiti il 20 agosto senza alcuna maggiorazione. Ad agosto c’è più tempo per pagare ritenute e contributi. Infatti, tutti i versamenti da fare con il modello F24 in scadenza dal 1° al 20 agosto possono essere eseguiti il 20 agosto senza alcuna maggiorazione. A stabilirlo è l’art. 3-quater del DL n. 16/2012 . Con l’espressione versamenti con il modello F24, si intendono i

Continua la lettura

F24 di agosto: c’è tempo fino al 21

F24 ravvedimento, compensazione dei crediti tributari

Quest’anno c’è tempo fino al 21 agosto per versare, tramite F24, le ritenute e i contributi dovuti all’INPS. Grazie alla c.d. proroga di Ferragosto, gli adempimenti fiscali e i versamenti da fare con il modello F24 in scadenza dal 1° al 20 agosto possono essere eseguiti fino al 20 agosto senza maggiorazioni. Per i versamenti con il modello F24, si intendono i versamenti unitari delle imposte, dei contributi dovuti all’Inps e delle altre somme a favore dello Stato, delle regioni

Continua la lettura

Compensazione dei crediti tributari, ecco i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

F24 ravvedimento, compensazione dei crediti tributari

Chiarita la compensazione dei crediti tributari in F24 a seguito delle novità introdotte dal D.L. n. 50/2017. Confermata l’esclusione del “bonus Renzi” e dei crediti rimborsati dai sostituti d’imposta a seguito di 730. Le nuove regole per la compensazione dei crediti tributari in F24 non riguardano il c.d.bonus Renzi di 80 euro e i crediti rimborsati dal datore di lavoro ai propri dipendenti a seguito di liquidazione del modello 730. A chiarirlo è l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 68E

Continua la lettura

Site Footer