NASpI: sospensione termini per malattia

certificato di malattia, superamento del periodo di comporto

L’Istituto, ha fornito ulteriori chiarimenti riguardo la decorrenza del termine per la presentazione della domanda di NASpI in presenza di evento di malattia. Per i lavoratori dipendenti a tempo determinato, nel caso di evento di malattia comune indennizzabile da parte dell’INPS o infortunio sul lavoro/malattia professionale indennizzabile dall’INAIL insorto dopo la data di cessazione del rapporto di lavoro, il termine di presentazione della domanda di NASpI rimane sospeso per un periodo pari alla durata della malattia e riprende a decorrere, al termine del suddetto evento, per

Continua la lettura

Licenziamento per superamento del comporto: criteri di calcolo

Omesso versamento delle ritenute previdenziali

Quando la disciplina collettiva non specifica diversamente, il criterio di calcolo del periodo di comporto deve avvenire secondo il calendario comune. Il lavoratore in malattia ha diritto alla conservazione del posto di lavoro per un periodo di tempo definito dal CCNL. Questo periodo di tempo è noto come comporto. Se l’evento morboso si protrae oltre il periodo di comporto, il datore di lavoro è legittimato ad interrompere il rapporto di lavoro. Quando il CCNL non stabilisce un criterio specifico di

Continua la lettura

Esenzione dalla reperibilità per malattia: chiarimenti INPS

certificato di malattia, superamento del periodo di comporto

L’INPS, a seguito di notizie diffuse sul web, chiarisce che il codice “E” nei certificati di malattia non produce alcun esonero né dal controllo né dalla reperibilità. A seguito di notizie diffuse sul web circa le modalità di esonero dalle visite mediche di controllo domiciliari, molti lavoratori stanno chiedendo ai propri medici curanti di apporre il codice “E” nei certificati al fine di ottenere l’esenzione dal controllo. L’INPS precisa, in primo luogo, che le norme non prevedono l’esonero dal controllo,

Continua la lettura

Malattia: guida al certificato medico e alle visite fiscali

certificato di malattia, superamento del periodo di comporto

Cosa devono fare i lavoratori in caso di malattia? Lo spiega l’INPS con una guida sulla certificazione telematica e sulle visite mediche di controllo. L’Istituto risponde alle domande più frequenti dei dipendenti, sia privati che pubblici, indicando loro i passi da seguire quando, causa malattia, sono impossibilitati a recarsi a lavoro. La prima cosa da fare è contattare il proprio medico curante che ha il compito di redigere e trasmettere il certificato in via telematica all’INPS. Certificato e attestato cartacei

Continua la lettura

Site Footer