Lavoro occasionale: tempi lunghi per l’accredito dei versamenti F24

gestione separata inps, lavoro occasionale,

Sono necessari fino a nove o dieci giorni per ottenere l’accredito delle somme versate tramite F24 per pagare le prestazioni di lavoro occasionale. Con riguardo al lavoro occasionale, una nota pubblicata sul sito ufficiale dell’Istituto previdenziale , specifica che: l’accreditamento sul “portafoglio” di libretto famiglia o contratto di prestazione occasionale avverrà nove/dieci giorni dopo l’effettuazione del pagamento, in considerazione dei tempi stabiliti per il riversamento delle somme da parte degli intermediari (istituti bancari o Poste Italiane SpA) all’Agenzia delle Entrate e

Continua la lettura

Lavoro occasionale: cosa non ci convince

conservazione dello stato di disoccupazione, lavoro occasionale, decreto dignità

Dal sistema di alimentazione del portafoglio elettronico al calcolo della media occupazionale. Ecco cosa non ci convince del lavoro occasionale. Dal 10 luglio è operativa la piattaforma INPS per la gestione del lavoro occasionale (da non confondere con il lavoro autonomo occasionale) . Con la circolare n. 107 del 5 luglio scorso  l’Istituto previdenziale ha fornito i chiarimenti necessari per una piena operatività sia del libretto famiglia che del contratto di prestazione occasionale. Tuttavia, non mancano alcune criticità. La registrazione

Continua la lettura

Lavoro occasionale al via. Riuscirà a non far rimpiangere i vecchi voucher?

voucher, lavoro occasionale

Il lavoro occasionale sostituisce quello accessorio pagato con i voucher. Due le discipline previste: una per i privati, l’altra per i datori di lavoro con non più di 5 dipendenti a tempo indeterminato. Riuscirà a non far rimpiangere i vecchi voucher? Lavoro occasionale ai nastri di partenza: da oggi 10 luglio è on-line la piattaforma INPS per la gestione dei relativi rapporti. Tante le differenze rispetto alla previgente disciplina. In primis, la previsione di due diverse discipline: una per le

Continua la lettura

La nuova vita del lavoro occasionale

voucher, lavoro occasionale

Lavoro occasionale con due discipline: una per i privati, l’altra per le imprese con non più di 5 lavoratori a tempo indeterminato. 5.000 euro il compenso massimo che il lavoratore può ricevere in un anno. Il lavoro occasionale si ripresenta in una veste completamente rinnovata. Il nuovo campo di applicazione è ristretto a due tipologie di committenti: le persone fisiche non nell’esercizio dell’attività di impresa o professionale; i datori di lavoro che hanno alle loro dipendenze non più di 5

Continua la lettura

Site Footer